IMG_20210205_164128ls-slider-15-slide-1
IMG_20210205_164142ls-slider-15-slide-2
IMG_20210205_164402ls-slider-15-slide-3
IMG_20210205_164305ls-slider-15-slide-4

Autore: TOSELLO Benito – Cento (Fe) – 1980

Nato a Cavarzere nel 1939, fin da bambino si appassiona al disegno e alla pittura, poi da ragazzo esegue da autodidatta le prime opere di paesaggi e natura. All’età di 14 anni inizia a frequenta corsi di falegnameria ed ebanisteria con maestro Dal Piva, e comincia per interesse e passione a costruire da autodidatta i primi strumenti, un violino e una chitarra. Per motivi di lavoro si trasferisce con la Fiat prima a Torino, dove rimane per 6-7 anni, poi a Cento nel 1971, continuando a coltivare la passione per la pittura, diventando amico e allievo del pittore Maceo Casadei, e la liuteria. Nel tempo libero infatti comincia a frequentare a Pieve di Cento la bottega di Natale Carletti, diventandone apprendista e allievo, imparando non solo le tecniche di costruzione tipiche della tradizione del territorio. Nel 1982, l’ingegner Angelo Zarri, presidente della Scuola di artigianato artistico del Centopievese, lo contatta per avviare un corso d’insegnamento della liuteria. In trenta anni di attività, Tosello ha realizzato circa 200 violini, 50 violoncelli, 30 viole e 20 contrabbassi.

Descrizione

  • Tavola in abete rosso italiano con venatura dritta, stretta e regolare
  • Fondo in acero in due pezzi a marezzatura fitta stretta ed irregolare

  • Vernice ad alcool, color arancio

Misura: 35,8 cm

Certificato: dell’autore

  • SEI INTERESSATO? CONTATTACI